CAMMINIAMO INSIEME – Percorsi interculturali per minori di origine straniera

Corso di formazione “VOLONTARI PER L’INTERCULTURA”

Il corso per volontari è rivolto in particolare a studenti universitari, nonché a cittadini, operatori delle associazioni, insegnanti o educatori in genere, che già hanno contatto o che siano disponibili ad affiancare come volontari i minori di origine straniera in azioni educative o a chiunque sia interessato ad affrontare le tematiche legate alla convivenza interculturale.

Il corso è stato suddiviso nei seguenti 5 incontri da 2 ore ciascuno:
14/11/2019: Prof. Edgar Serrano (Professore presso il dipartimento di Geografia dell’Università degli Studi di Padova) – “Immigrazione: tra accoglienza, convivenza e connessione territoriale“.
21/11/2019: Dott. Alessandro Agresti (psicologo e psicoterapeuta) – “Pratica del Mentoring: introduzione e metodologia”.
28/11/2019: Dott. Denis Cesari (psicologo di comunità) e Dott. Alessandro Agresti – “Essere bambini e ragazzi di origine straniera: le diversità tra
limiti e opportunità”

05/12/2019: Vittoria Cigana (antropologa e insegnante di italiano L2): “L’apprendimento dell’italiano L2: la facilitazione linguistica tra
approcci e tecniche efficaci”
.
12/12/2019: Prof.ssa Giuliana Giusti (docente dell’Università Ca’ Foscari) – “Comunicazione aggressiva” e Staff di Amici dei Popoli Padova – “Mettiamoci all’opera! Laboratorio pratico sull’intercultura”.

Lo scopo è stato quello di fornire ai volontari nuove conoscenze e competenze da mettere in campo con persone straniere, in particolare minori e ricercare nuovi operatori volontari in grado di relazionarsi con le problematiche e le risorse dei minori di origine straniera, delle loro famiglie e della scuola.

Percorso di facilitazione linguistica per minori stranieri

Le azioni di affiancamento pomeridiano e di facilitazione linguistica sono rivolte in maniera specifica agli studenti stranieri e di origine straniera che frequentano i tre Istituti comprensivi del Quartiere Arcella.

Le attività si sviluppano in incontri giornalieri di due ore ciascuno, realizzati durante l’intero anno scolastico e coinvolgeranno i minori più bisognosi, che verranno segnalati dalle insegnanti referenti degli Istituti scolastici e dai rappresentanti dei centri di aggregazione presenti nel quartiere.

Durante gli incontri si offrirà ai minori beneficiari un supporto all’apprendimento della lingua italiana e delle materie di studio, cercando di contrastare fenomeni di disorientamento, isolamento e difficoltà di inclusione.

Il progetto coinvolge volontari che abbiano una minima competenza in materia che l’associazione si impegnerà a formare tramite l’apposito corso. I volontari avranno il compito di supportare i minori stranieri nella comunicazione e nell’apprendimento della lingua italiana, nell’acquisizione del linguaggio specifico delle varie materie scolastiche, nell’organizzazione dello studio individuale; si porrà particolare attenzione a facilitare la conoscenza della lingua italiana anche nei momenti di socializzazione. La metodologia prevede un affiancamento personale in una relazione di mentoring: ogni partecipante sarà infatti affiancato da un volontario con l’obiettivo ulteriore di agire in via preventiva sul potenziale di crescita, facilitando nel minore, attraverso la relazione con una figura adulta volontaria e motivata (in rapporto one-to-one) la percezione di auto-efficacia.

MODIFICA SVOLGIMENTO ATTIVITA’ CAUSA EMERGENZA SANITARIA COVID-19

I nostri ragazzi non sono soli! Grazie alle nostre volontarie, si continuano le attività a distanza per i ragazzi e ragazze delle secondarie di I grado. C’è chi riassapora il vecchio uso del telefono, facendo i compiti “in diretta” e valorizzando pertanto la relazione tra volontaria e ragazzo/a. C’è chi invece preferisce affidarsi alla tecnologia e tramite invio di audio o di foto ci si esercita con la lingua italiana. In tutti i casi è un modo per far sentire la nostra vicinanza e il sostegno in questo momento difficile.