Progetti Territorio

PROGETTI IN CORSO

2017/2018 :Start the change

Start the Change è un progetto di Educazione alla Cittadinanza Globale cofinanziato dalla Commissione Europea che coinvolge 15 ONG di 12 Paesi europei.

Si tratta di una proposta gratuita rivolta agli insegnanti ed educatori della scuola secondaria di II grado e ai giovani studenti tra i 15 e i 24 anni.

L’obiettivo è migliorare l’offerta educativa attraverso modelli di educazione alla cittadinanza globale e contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, con particolare attenzione alla relazione tra migrazione e disuguaglianza globale.

Il progetto ha una durata di 3 anni scolastici e prevede:

  • corsi di formazione accreditato MIUR, in collaborazione con Amnesty International, di 20 ore per insegnanti, su didattica (service learning, peer to peer, storytelling, ICT) e approfondimenti su migrazioni e SDGs.
  • la realizzazione di unità didattiche sulle relazioni tra gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) e il fenomeno migratorio.
  • sperimentazione di unità didattiche con gli studenti

Agli insegnanti che aderiranno al progetto, verrà consegnata una guida didattica sui temi del progetto a supporto della sperimentazione dei percorsi in classe.

Per gli studenti coinvolti, sarà possibile inoltre, a partire dal prossimo anno, fare un’esperienza di volontariato e cittadinanza attiva nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

Il progetto prevede, inoltre, la possibilità per studenti e insegnanti di partecipare a camps e meetings estivi in Italia e all’estero.

Trasversalmente alle attività del progetto verrà realizzata una ricerca sulla percezione dei giovani del fenomeno migratorio in relazione agli SDG’s, sugli impatti del progetto e sulla validità delle unità didattiche.


 2017/2018: “Corso di italiano per donne migranti”

Progetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese.

Obiettivo:
  • facilitare l’apprendimento della lingua italiana e i processi di integrazione delle donne straniere della comunità di Padova;
  • diminuire la diffidenza e la paura che spesso il fenomeno “presenza di migranti” suscita sulla popolazione locale. 

PROGETTI CONCLUSI

2016/2017: “Educare alla cittadinanza”

 

Percorsi Educativi per le Scuole (Migrazioni,Bullismo, Alimentazione e Consumo Critico).

 


2016/2017: “Tre Passi Avanti. Per una cultura di cittadinanza attiva”

Laboratorio Teatrale: “Voce e Corpo di Donna”;
Mostra “Gli Altri Siamo Noi” (Volantino);
Facilitazione Linguistica (Report );
Percorsi Educativi per le Scuole: “Io-noi-diritto-dovere“;
Corso di Formazione per Volontari.


2015/2016: “Un solo Mondo, Un solo futuro. Educare alla Cittadinanza Mondiale nelle scuole”

Obiettivo: Promuovere l’educazione, la sensibilizzazione e la partecipazione di tutti icittadini alla cooperazione internazionale e allo sviluppo sostenibile. (Progetto)


2014/2015:

“Critical Review of the Historical and Social Disciplines for a Formal Education Suited to the Global Society”

Proposta rivolta agli insegnanti per una revisione critica dei curriculi scolastici in di Mondialità.

 

“Parlez-vous Globale?”

  • Corsi di formazione per insegnanti;
  • Percorsi didattici nella classi;
  • Scambi pedagogici virtuali;

www.parlezvousglobal.com

 

“Giovani Protagonisti di Cambiamento. Contrastiamo la Ludopatia”

Decima edizione di un Progetto per le Scuole secondarie di secondo grado promosso dall’ Ufficio Pace Diritti Umani e Solidarietà del Comune di Padova. Le nostre proposte sono state le seguenti:
“L’azzardo non è un gioco! Scopriamo l’“azzardopatia”: le implicazione economiche, sociali e familiari”

“Costruiamo comunicando”
“Allarme Azzardopatia! Preveniamola con l’equo e solidale”

 


2012/2013

“Cammina con noi: sostegno educativo a minori in difficoltà” (bando “Reti Solidali” del CSV di Padova).
Facilitazione Linguistica per Minori di Origine Straniera.

“OnAir: Partecip’Azione in Onda” (Concorso “OnAir” del CSV di Padova):  Allestimento “Biblioteca Vivente”, Allestimento Mostra “Gli Altri Siamo Noi”, Laboratorio di Teatro di strada, “Community Gardening”, Laboratori di Cucina e Giochi all’aperto.