CITTADINANZA IN COSTRUZIONE

Progetto finanziato dalla Regione del Veneto con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il progetto intende implementare l’offerta formativa per le donne straniere, i minori stranieri e di origine straniera, i volontari delle Associazioni ed i partner.

Si vogliono incrementare ed arricchire le attività delle Associazioni già impegnate nel territorio in azioni educative di inclusione e supporto di minori e donne in situazione di disagio e svantaggio, nonché proseguire in ottica di confronto e scambio per migliorare i servizi resi sul territorio.

Obiettivi del progetto sono quindi coinvolgere le donne straniere in attività di apprendimento della lingua italiana, fornire uno spazio educativo e di crescita ai minori in età prescolare, contrastare la povertà educativa ed i fenomeni di isolamento ed emarginazione sociale che colpiscono i minori stranieri e di origine stranier attraverso l’apprendimento della lingua italiana, estendere al gruppo classe nel quale si inseriscono i minori stranieri seguiti la consapevolezza dei rischi e dei danni legati a fenomeni di bullismo e cyberbullismo, migliorare la formazione dei volontari, sviluppare e arricchire le reti di partenariato fra le Associazioni del terzo settore, incentivare lo scambio e la condivisione di idee, metodologie e buone prassi fra le Associazioni.

IL PROGETTO PREVEDE

LABORATORI DI APPRENDIMENTO DELLA LINGUA ITALIANA

SOSTEGNO SCOLASTICO, FACILITAZIONE LINGUISTICA, AFFIANCAMENTO EDUCATIVO

SENSIBILIZZAZIONE NELLE SCUOLE SUL TEMA DELLA DIVERSITA’, BULLISMO, CYBERBULLISMO ED EMARGINAZIONE

CORSI DI FORMAZIONE PER VOLONTARI, OPERATORI E SOCI DELLE ASSOCIAZIONI

SCAMBIO DI METODOLOGIE ED ESPERIENZE FRA TUTTI I PARTNER

ELABORAZIONE DI UN E-BOOK

I PARTNER