Scuola Primaria

PERCORSO DI FACILITAZIONE CULTURALE E LINGUISTICA CON MINORI DI ORIGINE STRANIERA NELLA SCUOLA PRIMARIA 

Le tensioni economiche e sociali rendono sempre più urgente l’impegno della società civile e delle istituzioni per un rilancio delle politiche di inclusione, con un particolare riferimento ai cittadini stranieri.

Per il progetto di Facilitazione Linguistica l’attenzione è rivolta ai minori di origine straniera.
Le difficoltà che i bambini e le bambine incontrano a scuola sono ancora forti, è quindi necessario un ulteriore supporto rispetto a quello che la scuola fornisce in maniera autonoma.

 

L’intervento offerto dall’Associazione Amici dei Popoli si articola in
Progetti socio – educativi extra – scolastici per minori stranieri in difficoltà o
arrivati da poco in Italia, con l’obbiettivo di facilitare l’apprendimento della lingua italiana per la comunicazione e lo studio.

L’intento è quello di poter riuscire ad arginare lo smarrimento provocato dal trovarsi per lo più privi di sostegno all’interno di un contesto nuovo, con suoni e voci privi di significato.

Il percorso di Facilitazione Linguistica si impegna ad affrontare le difficoltà di inserimento dei minori stranieri o di origine straniera, mediante attività educative e ludiche grazie all’inserimento di Mediatori Culturali e Facilitatori Linguistici, ma anche e soprattutto grazie all’attività svolta dai Volontari e dalle Volontarie adeguatamente formati e con esperienza interculturali, che effettuano un’effettiva mediazione tra il bambino o la bambina stranieri, la sua famiglia e la scuola.

L’approccio utilizzato si ispira alla filosofia del Mentoring, metodologia di formazione che fa riferimento ad una relazione uno a uno tra un soggetto con più esperienza (mediatore) e uno con meno esperienza, ovvero un allievo o un’allieva, al fine di far sviluppare a quest’ultimo/a competenze in ambito educativo – scolastico, per sviluppare autostima ed autonomia nel reinserimento sociale per evitare dispersione scolastica e disagio giovanile.

L’attività svolta si propone di non essere un semplice doposcuola, ma l’azione vuole essere trasversale per influire in vari ambiti, ciò vuol dire che i compiti non sono il nostro fine ultimo, ma diventano uno strumento per lavorare anche sulle dimensioni relazionali.

Le strategie utilizzate mirano al miglioramento scolastico degli allievi e alla loro crescita personale per una maggiore integrazione nel territorio e nell’ambiente scolastico.

DOVE: presso alcune scuole del Quartiere Arcella
IV Istituto Comprensivo Rosmini e Salvo D’Acquisto
V Istituto Comprensivo Mantegna

QUANDO: gli incontri, con rapporto un volontario – un  minore si tengono una volta a settimana per ogni bambino

COME CONTATTARCI: chiama il num. 049 – 600313
scrivi a adp.padova@gmail.comfacilitazionelinguistica.adp@gmail.com
oppure passa a trovarci nella Sede di Amici dei Popoli in via Tiziano Minio 13/7
dal lunedì al venerdì dalle ore 15:00 alle 18:00.


 

Ti interessa partecipare al progetto come volontario/a?
Stiamo cercando persone disponibili e desiderose di unirsi al percorso di
Facilitazione Linguistica.
Passa a trovarci!